Riepilogo della scultura femminile

È importante capire che il film è uno spettacolo cupo dall’inizio alla fine prima di guardare “Il lavoro delle donne”. Soprattutto quelli che si aspettano o hanno figli.

Il film inizia con Martha (Vannes Kirby) e Sean (Shia LaBeouf), una coppia di Boston in attesa di un bambino, e, come la maggior parte delle coppie che desiderano un parto normale, è imbarazzante e molto ansioso. Ma il destino dice di no. Pochi secondi dopo la nascita di sua figlia Yvette, è morta.

La tragedia della morte infantile rattrista molti genitori. In effetti, molte persone, inclusa Martha, sono depresse per questo. Ma la cosa più preoccupante per lui nella sua vita è che non esiste un sistema di supporto per l’ambiente.

Non è solo la storia di un bambino morto.

La parte femminile è encomiabile perché osa creare tanti problemi familiari che esistono nel mondo reale. Ma non è una storia di fantasia La madre di Martha Elizabeth (Ellen Burstein) era un uomo duro. Questo tratto era in lui perché la sua giovinezza era molto difficile. Combatte per sopravvivere e uscire dal caos.

In effetti, possiamo capire perché Elizabeth fosse così sbadata. La sua vita era così crudele e Martha credeva di dover essere un modo per vivere bene. Il problema è che Martha è una persona diversa. È una donna che vive nel nostro tempo.

Ci sono cose che mettono la pressione di Martha su Elizabeth, ed Elizabeth nega anche i desideri di Martha e non vuole capire la depressione di Martha.

Leggi anche : Monster Hunter Movie Story

Ha accusato Martha di avere un figlio a casa e ha accusato l’infermiera Eve, che ha aiutato Yvette, perché suo nipote è morto. Ha anche accusato Sean e ha rifiutato di seguire il desiderio di Martha di donare il corpo di suo figlio per l’osservazione scientifica.

Quello che ha fatto Elizabeth è stato davvero naturale. Le nonne faranno meglio dei genitori dei loro figli. Quindi è comprensibile che Elisabetta abbia affermato di seppellire Yvette con onore. Ma, ovviamente, Elizabeth ha reagito male a Martha, lasciando Martha in colpa.

Una relazione marito-moglie che spaventa il matrimonio

L’affermazione che qualcuno verrà smascherato dopo aver attraversato la realtà del matrimonio dopo la morte di Yvet è vera, e Sean torna alle sue abitudini di bere invece di sostenere Martha. Ma non è tutto. Ha anche una relazione con la cugina di Martha, il procuratore Susan.

In effetti, Martha non aveva ragione. Era troppo depressa per dimenticare che anche suo marito soffriva di depressione. Respinto e frainteso da Martha, suo marito alla fine si dedicò ad altri divertimenti.

Non c’è dubbio che la relazione tra Sean e Martha sia una grande lezione nella scelta di un partner. Devi scegliere un partner che possa resistere al peggio. Questa condizione, che si verifica nella famiglia di Sean e Martha, può essere vissuta solo da qualcuno che è considerato felice nel matrimonio, anche se il matrimonio significa felicità e dolore reciproco.

Oltre al peggio, Martha e Sean ti insegnano l’importanza di prestare attenzione alla storia familiare, al lavoro e all’ambiente pre-matrimoniale. La differenza tra le classi di casta e quelle professionali può essere un grosso problema poiché ci sono differenze nei principi di vita e di percezione in ogni possibilità. Questa è spesso la causa del divorzio.

Ti insegno a perdonare

Fortunatamente, Parti di una donna non è un film noioso che ci delude. Le estremità erano così dolci che Martha poteva finalmente osare di agire da sola. Dicendo che Eve in precedenza era innocente, anche Elizabeth e Suzanne, procuratori opportunisti e cugini di Martha, hanno detto che il processo è stato molto utile.

In definitiva, i film ci insegnano il coraggio di vivere le vite che desideriamo e di apportare cambiamenti significativi. Nel corso del tempo, la malinconia di Martha è scomparsa. Tuttavia, ci sono cose da sacrificare, come l’accoppiamento, la zona di comfort e la perdita.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *